Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

lunedì 7 luglio 2014

Recensione: 'Padri imperfetti' di Alessandro Curti

Buonasera lettori, oggi doppio post. Ahia, lo so che non si fa, ma ho così tante cose da programmare che tutti i giorni non bastano (tra l'altro questo si integra con quello che vi ho scritto stamattina nell'ultima puntata di Diario di una blogger) e alla fine ho deciso di pubblicare questa recensione proprio ora, nonostante sia un secondo post di giornata. Ho appena terminato questo libro e, tanto che c'ero, volevo parlarvene.

Titolo: Padri Imperfetti
Autore: Alessandro Curti
Pagine: 206
Prezzo: € 12,00
Editore: Koi Press

TramaQuando un uomo può essere definito padre? Forse nel momento esatto in cui la sua creatura nasce? O quando decide di crescerla? Oppure quando le rimane accanto anche nelle difficoltà? Un uomo che fugge di fronte al figlio è pur sempre un padre? Alcuni uomini decidono di lottare per prendersi cura dei loro bambini, passano intere giornate aspettando che la loro piccola si decida a trascorrere il pomeriggio con loro e a chiamarli "papà", altri lottano in tribunale per mantenere la custodia di un figlio, ma qualcuno scappa di fronte alle responsabilità.Tre padri. Tre figli. Tre storie dolorose nelle quali Andrea, educatore, viene chiamato ad intervenire per dipanare la complicata matassa di relazioni generazionali e di coppia. Un educatore e il suo impegno nell'affrontare le imperfezioni di alcuni padri che lo riconducono, inevitabilmente, a rileggere la sua storia di figlio e di padre. A volte i padri lottano, altre volte scappano, ma in ogni caso lasciano un segno indelebile nelle vite dei loro figli.


Recensione:

Vi avverto subito che scrivere questa recensione è per me molto difficile, perché non riesco a trovare le parole giuste per spiegarvi ciò che questo volume mi ha trasmesso.
Esistono libri di ogni tipo, quello di cui vi parlo oggi è un romanzo sublime che ha tanto, tantissimo da insegnare. La trama si dilunga in tre storie con personaggi diversi, accomunati dalla presenza di figli che hanno problemi con i loro genitori. Andrea è un educatore ed ha il compito di rimettere in sesto i cocci, o almeno di provarci. 
Gli sviluppi di tutte le situazioni lasciano con emozioni diverse. Spesso fanno affiorare un sorriso, altre volte lasciano disappunto e dispiacere. Questo libro è stato in grado di trasmettermi concetti ed emozioni molto importanti e credo che sia una lettura fondamentale a livello anche educativo, oltre che per il piacere di lasciarsi andare ad una lettura scorrevole e ben scritta che lascia trapelare la passione dello scrittore in ogni sua parte.
Ciò che mi ha colpito di più è stata la capacità di parlare di concetti così importanti come l'educazione di un figlio, la mancanza dei genitori, la vita in coesistenza con un tribunale, in un modo così semplice e pulito come quello che è riuscito a mantenere l'autore per tutto il corso della sua opera.
Come avrete capito, questo è un libro al quale approcciarsi con piacere, ma anche con la voglia di imparare che il mondo non è solo ciò che siamo abituati a vedere ogni giorno.

32 commenti:

  1. *-* Wow! Non conoscevo il libro, ma da come ne parli è uno di quei libri che ti arriva dritto al cuore e ha tanto da insegnare. Credo che sia doveroso leggere ogni tanto libri del genere, soprattutto per un'amante come me del fantasy. Non si può sempre cercare rifugio in mondi lontani e fantastici, ogni tanto bisogna affrontare libri che parlano dei problemi della vita quotidiana e questo credo che sia il libro adatto... bella recensione Ile! Ora sono proprio curiosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chri, non sai come sono contenta di leggere le tue parole!
      Fammi sapere se lo leggerai!

      Elimina
    2. Certamente ^^ magari ci farò un pensierino, appena avrò recuperato un po' di letture in arretrato.

      Elimina
    3. La realtà alcune volte supera la fantasia...

      Elimina
  2. Non conoscevo nemmeno io questo libro.
    Mi sembra però una storia molto triste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il contesto forse si, però fidati che l'autore lo gestisce molto bene!

      Elimina
  3. Non lo conoscevo, ma mi ispira veramente tanto! Sembra una storia che fa riflettere..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è, ma allo stesso tempo è una storia molto scorrevole.

      Elimina
  4. Non conoscevo questo libro, ma sembra davvero interessante e potente! Finisce dritto dritto nella mia lista degli acquisti futuri!

    RispondiElimina
  5. Per chi lo volesse acquistare può scrivere una mail a padriimperfetti@gmail.com
    Grazie per l'interesse!

    RispondiElimina
  6. Sembra davvero una lettura interessante, non lo conoscevo e me lo segno di sicuro ^^

    RispondiElimina
  7. Sembra davvero una bella storia ^-^ le tue recensioni poi fanno sempre salire la curiosità ;3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora vuol dire che raggiungo il mio obiettivo :3

      Elimina
  8. incuriosisce anche me, tantissimo!*^*
    anche io non son solita leggere questo genere, ma ogni tanto...ci sta benissimo <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono convinta che spaziare nei generi faccia bene!

      Elimina
  9. Non lo conoscevo, ma mi ha davvero colpito! Me lo dovrò procurare al più presto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto contenta di averti incuriosita!

      Elimina
  10. Ilenia... bravissima!
    La tua recensione è quasi meglio del romanzo!
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma.. Alessandro!!! Non dire sciocchezze ahahah

      Elimina
  11. Ciao...., devo ammettere che hai incuriosito anche me con la recensione....e chissà che non riesca a capire meglio il mondo dei "padri"....che non vivono i figli.
    Lo leggerò a breve sicuramente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice! Sono certa che questa lettura non ti deluderà!

      Elimina
  12. Non lo conoscevo questo libro! Aggiungo subito alla wishlist: mi sembra interessante :)

    RispondiElimina
  13. Se qualcuno, dopo averlo letto, vuole lasciare un commento su amazon o un like sulla pagina facebook... grazie!

    RispondiElimina
  14. Io l'ho letto ed è veramente molto bello, appassionante, scorrevole, denso di emozioni. Bisogna fermarsi per soffiarsi il naso, ma poi si riprende subito perché si vuole vedere come va a finire, perché in ogni storia c'è un pezzo di noi e quale storia è meglio della nostra? Complimenti Alessandro Curti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di leggere questo tuo parere positivo, sono certa che anche Alessandro apprezzerà!

      Elimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)