Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

martedì 10 marzo 2015

Recensione: 'Smith&Wesson' di Alessandro Baricco

Buongiorno lettori! Anche questa settimana torno con due recensioni consecutive! Sono davvero contenta di avere un pò di tempo per leggere ora che sto studiando individualmente. Credo che, se mai riuscirò a superare il test, mi mancherà questo tempo che riesco a dedicare ai miei adorati libri!
Oggi vi parlo di un breve romanzo che mi è stato regalato per Natale da Christy, che non posso che ringraziare nuovamente!

Titolo: Smith & Wesson
Autore: Alessandro Baricco
Pagine: 108
Prezzo: € 10,00
Editore: Feltrinelli

TramaTom Smith e Jerry Wesson si incontrano davanti alle cascate del Niagara nel 1902. Nei loro nomi e nei loro cognomi c'è il destino di un'impresa da vivere. E l'impresa arriva insieme a Rachel, una giovanissima giornalista che vuole una storia memorabile, e che, quella storia, sa di poterla scrivere. Ha bisogno di una prodezza da raccontare, e prima di raccontarla è pronta a viverla. Per questo ci vogliono Smith e Wesson, la coppia più sgangherata di truffatori e di falliti che Rachel può legare al suo carro di immaginazione e di avventura. Ci vuole anche una botte, una botte per la birra, in cui entrare e poi farsi trascinare dalla corrente. Nessuno lo ha mai fatto. Nessuno è sceso giù dalle cascate del Niagara dentro una botte di birra. È il 21 giugno 1902. Nessuno potrà mai più dimenticare il nome di Rachel Green? E sarà veramente lei a raccontarla quella storia?


Recensione:

Non è la prima volta che vi dico quanto sia particolare la scrittura di Baricco e questo romanzo mi ha dato l'ennesima conferma, sorprendendomi particolarmente.
La narrazione è costruita come se si stesse leggendo il copione di una sceneggiatura teatrale, con tanto di voce fuori campo che descrive come deve essere immaginato l'atto in cui ci si sta per addentrare. Anche lo scambio di battute è impostato a mo di copione e questo rende i discorsi velocissimi, leggeri e facili da seguire, nonostante le stranezze dei protagonisti.
La storia è quella di due uomini ed una ragazza che si incontrano per circostanze totalmente diverse. Wesson è famoso per essere un ottimo 'pescatore' e per la sua conoscenza raffinata del fiume, Smith è un uomo un pò pazzo, un genio non compreso che, scappando da uno stato all'altro, ha deciso di dedicarsi al meteo e Rachel è una ragazza giovane che ha deciso di ribellarsi alla sua vita per costruirsi una storia da raccontare che potesse farla diventare famosa ed un'importante scrittrice.
I tre sono un trio davvero sgangherato, ma non esitano a cimentarci nell'impossibile impresa architettata da Rachel che vuole tuffarsi dalle cascate del Niagara rimanendo indenne.
Entrambi gli atti che compongono il libro girano attorno a questo evento, incuriosendo il lettore e portandolo col fiato sospeso fino alla fine, quando finalmente si viene a sapere cosa ha riservato per i tre protagonisti questa stranissima e folle impresa.
Il romanzo è un libro consigliabile a chi ha voglia di uno stile diverso e di qualcosa di leggero che si faccia leggere ed apprezzare in un battito di ciglia.

20 commenti:

  1. Risposte
    1. Te lo consiglio! E' una lettura velocissima!

      Elimina
  2. Vedo che ti è piaciuto ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì!! Anche tu ce l'hai (se non erro)? Sono curiosa di sapere il tuo parere!

      Elimina
    2. Ho postato la recensione i primi di gennaio ^^

      Elimina
    3. Oddio, e la ho anche letta! Devo fare qualcosa per la mia memoria D:

      Elimina
  3. lo voglio leggere anche io!!!!

    RispondiElimina
  4. Non mi piace molto Baricco ed il suo modo di scrivere - ma è una cosa che dipende dai gusti personali di ogni persona ....... Comunque davvero curiosa la Cover
    Un saluto ed a presto al Rifugio per il Link party degli Elf ihttp://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/ dal 15 Marzo al 15 Aprile - Ti aspetto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho detto nel post, Baricco ha un modo di scrivere tutto suo, quindi è facile sia apprezzarlo che non!

      Elimina
    2. Sicuramente e poi non tutti gli autori possono piacere a tutti .....
      Questione di gusti personali, come sempre.
      Grazie per essere passata a commentare il mio post di oggi.
      Apprezzo sempre il parere altrui :-)

      Elimina
    3. È sempre un piacere per me condividere le mie idee con gli altri!

      Elimina
  5. Bello! L'ho recensito anche io sul blog :) Sono d'accordo sulla scrittura particolare di Baricco, che infatti non sempre mi piace.
    In questo caso però credo proprio che abbia fatto centro. Un altro libro che ho amato molto è "Mr Gwyn". Lo conosci?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo conosco, ma non lo ho letto!!
      A me era molto piaciuto 'Seta'!

      Elimina
  6. Non sono una grande fan di Baricco, ma mi hai incuriosita parecchio, quindi ci farò un pensierino :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo City, e so che di solito un libro non basta, ma non sono più riuscita a convincermi a leggere niente di suo... almeno fino ad ora :)

      Elimina
    2. Pensa che io quello non lo ho letto!
      Quindi non so proprio come è fatto XD

      Elimina
  7. Sono molto curiosa di leggere questo libro di Baricco! Ho amato alla follia Oceano Mare, Novecento e Castelli di Rabbia, un po' meno City, Seta e Senza Sangue, e via a scalare... Questo ha una struttura che mi ispira lo leggerò sicuramente!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che invece a me 'Seta' e 'Senza sangue' erano piaciuti!

      Elimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)