Chi sono?

Mi chiamo Ilenia e sono una ragazza umbra estremamente curiosa, amante degli animali, della natura, delle scienze, del cibo e dei libri. Amo leggerli, viverli e respirarli, ma anche elaborarli attraverso libri creativi come i colouring books. Non ho un genere preferito ed ho sempre pensato che cercare di abbracciare la lettura nel suo insieme sia un enorme pregio. Ammetto, però, di avere qualche difficoltà con alcuni generi, come gli erotici, gli storici e i gialli (che leggo più raramente rispetto agli altri). In questo blog letterario scrivo della mia passione librosa, con grandissime soddisfazioni. Ho una relazione (molto) a distanza con un ragazzo di nome Gennaro, una figlia pelosa di nome Luna che rimarrà per sempre nel mio cuore - e che mi manca da morire da quando non c'è più- e frequento un'università che detesto (molto). Ho la sfortuna nel sangue, ma cerco di sorridere alla vita!

giovedì 15 marzo 2018

Libri su cui ho cambiato parere nel corso degli anni | Parte uno

Buongiorno lettori! Oggi ho pensato ad un tema molto strambo, ma che mi attirava particolarmente. Sopratutto, sono davvero tanto curiosa di sapere se sono effettivamente l'unica a cui sia mai successo di cambiare idea dopo qualche anno dalla lettura di un libro, sulla votazione che aveva dato allo stesso. Mi è successo diverse volte di provare emozioni molto forti per un volume e di sentirle venir meno nel corso del tempo. Insomma, oggi vorrei parlarvi di due volumi su cui ho cambiato idea nel corso degli anni! Ho deciso di inserire solo due titoli perché ho pensato che fosse meglio concentrarmi su pochi titoli alla volta, piuttosto che abbondare e non dire nulla su ognuno di essi.

'Finché sarò tua figlia', Elizabeth Little. Quando ho recensito questo libro, qualche tempo fa, ricordo di aver detto che il libro mi aveva incuriosita, che l'idea fosse piuttosto innovativa, ma che non mi aveva rapita al cento percento. Mi ero fermata ad una valutazione di quattro su cinque ma, non che sia poco per carità,  nel corso dei mesi mi sono sentita sempre più in colpa per non aver dato a questo libro il massimo dei voti.
Più vado avanti, più il ricordo di questa lettura permane in me e questa cosa mi succede soltanto con libro che odio o amo alla follia. Mi sono resa conto, dopo qualche tempo dalla fine di questo volume, di essere stata troppo tirchia verso di lui. 'Finché sarò tua figlia' secondo me meritava un cinque pieno perché ad oggi, dopo quasi tre anni, mi rendo conto che se ripenso a questo libro vengo investita ancora da un'ondata di emozioni fortissime che mi fanno venire voglia di consigliarlo a chiunque.

'Tredici', Jay Asher. Sono passati più di tre anni (con precisione tre anni e due mesi) da quando ho deciso di pubblicare la mia recensione di questo libro. Recensione, oserei dire, più che entusiasta. Ricordo ancora di aver dato il massimo dei voti a questo libro, perché lì per lì mi aveva donato delle emozioni fortissime. Ricordo che mi era piaciuto un sacco... eppure, oggi non riesco a ricordarmi il perché. Più ci penso, più mi ripeto che sì 'Tredici' mi è piaciuto, però forse non meritava tutti gli elogi che gli ho fatto tre anni fa. 
Credo di aver peccato un po' scrivendo questa recensione e di essermi lasciata prendere dal momento di euforia. Tutt'ora ritengo che questo libro sia davvero molto bello, ma forse ai tempi avevo sottovalutato un po' il fatto che il tema trattato fosse riportato in modo un po' superficiale in alcuni punti. Se prima mi ero innamorata dell'idea, oggi mi chiedo quale fosse il senso di mettere in mezzo a questa vendetta un ragazzo 'innocente'. Nonostante questo, non dirò di certo che 'Tredici' non mi è piaciuto, soltanto forse avrei dovuto dargli un pelino meno, tipo un tre o un quattro invece che un cinque.

Voi avete letto questi due libri?
Cosa ne pensate?

19 commenti:

  1. Bellissimo "Finchè sarò tua figlia", anch'io lo ricordo a distanza di anni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo ho davvero trovato fantastico. Consigliatissimo!

      Elimina
  2. Interessante questo post! A me capita il contrario, di solito il voto che ho dato dopo un tot di tempo mi sembra troppo alto, però è anche vero che io raramente do 5 stelle e che il massimo che lascio è 3,5 o 4. Magari sarebbe stato meglio mettere un 3 piuttosto che un 4 o quando ho dato 3 forse la sufficienza era troppa, dare un voto ad un libro è sempre difficile, però per quelli a cui ho subito dato 2-2,5 non mi pento proprio per niente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio come è successo a me con 'Tredici', quindi!
      Con il libri a cui ho dato sotto a 3 nemmeno a me è mai successo di cambiare parere xD

      Elimina
  3. Ciao Ilenia :) io ho letto Tredici proprio poche settimane fa, e non mi è piaciuto per niente :/ forse se lo avessi letto da ragazzina mi sarebbe piaciuto un po' di più, chissà. Ma comunque non credo che lo avrei considerato bello :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 'Tredici' ha avuto un sacco di critiche. A me non è dispiaciuto!

      Elimina
  4. Di questi ho letto solo 13, che come sai ho detestato, ma al di là del mio voto è interessante vedere come a volte a distanza di tempo un titolo si può completamente rivalutare, capita anche a me di rendermi conto di aver dato troppe o troppe poche stelle. Magari una volta ripropongo questo post sul blog, l'idea è interessante! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va bene, è un argomento che a me incuriosisce molto ed ho sempre trovato strano che nessuno ne parlasse. Ora probabilmente lo vedrò spuntare ovunque senza nemmeno dire che hanno preso spunto da me ahahahhahahah

      Elimina
    2. Purtroppo la blogsfera è vastissima, è difficile prendersi il merito per questo tipo di post, tra blog, canali YT e pagine librose su FB e IG le idee che girano sono sempre un po' le stesse. Io in ogni caso ti citerò, spero non ci fosse bisogno di specificarlo xD

      Elimina
  5. Ho letto Tredici, a me è piaciuto, anche la serie tv. Mi piace come ha trattato il tema del bullismo, un Young Adult ben fatto che spinge a riflettere, non lo si fa mai abbastanza, a tutte le età ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un argomento molto delicato che andrebbe trattato seriamente. Sopratutto nelle scuole!!!

      Elimina
  6. Non ho letto questi due romanzi, ma devo ammettere che è successo anche a me di rivalutare dei libri. È esattamente come descrivi tu: alcuni romanzi hanno bisogno di tempo ma rimangono per sempre, mentre alcuni sono un po' delle meteore.
    Un argomento molto interessante comunque e credo sia bello parlarne.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace la similitudine che hai usato. La trovo davvero azzeccata!

      Elimina
  7. Non li ho mai letto, di Tredici ho cominciato a vedere la serie, ma mi sono subito arenato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quanto ne so ora vogliono addirittura farne un seguito.. Chissà cosa si inventano.

      Elimina
  8. No, non ho letto nessuno dei due. E devo dire che soprattutto il primo non pensavo fosse così deludente :(

    RispondiElimina
  9. In casa ho tredici, prima e poi lo leggerò. Ciao

    RispondiElimina

Grazie per essere passato/a! Ti va di farmi sapere la tua opinione? Risponderò al più presto! :)